Agente 007- la spia più amata del mondo

James Bond- Agente 007
L’agente 007 è una spia inglese con licenza di uccidere, come definisce la sigla”doppio zero”, nato dalla penna dello scrittore Ian Fleming nel 1953.
Il personaggio è impersonato da James Bond, agente speciale protagonista di una serie di romanzi da cui furono tratti i film dal 1962 ad oggi, in virtù dei quali l’agente segreto 007 è diventato la spia più famosa in tutto il mondo.

Le origini di James Bond
Pur essendo un personaggio creato dalla fantasia di uno scrittore, la sua fama leggendaria ha dotato questa figura letteraria di una vita reale, per cui si può parlare di una vera e propria biografia dell’agente 007.
Secondo il suo ideatore, lo scrittore Ian Fleming, James nacque a Londra nel novembre del 1924, da padre scozzese e madre svizzera. Rimase orfano di entrambi i genitori a soli 11 anni, quando questi perirono a Chamonix, in seguito ad un incidente alpinistico. Del piccolo James si occupò una zia che si prese cura della sua educazione con molto scrupolo, tanto da permettergli gli studi nelle scuole più prestigiose, dove miete successi in ogni campo e si inserisce nei Circoli più esclusi della società. Concluse i suoi studi a soli 17 anni e ben presto, grazie all’aiuto di un vecchio amico del padre, entra a far parte del Ministero della Difesa. Sono gli anni difficili della II guerra Mondiale, alla fine della quale James Bond può vantare il grado di Comandante. Da allora si susseguono infinite missioni speciali che sa gestire sempre col coraggio e il savoir- faire dell’eroe.

Il fascino di James Bond
I tratti caratteristici del personaggio sono stati delineati da Fleming a partire dal suo primo romanzo, “Casino Royale”, e poi nei successivi (in tutto scrisse ben 12 romanzi oltre alle raccolte). Il nome “James Bond” è quello di un ornitologo, stimato amico dello scrittore appassionato di bird watching; alla sua morte la saga fu affidata ad altri scrittori che hanno saputo confermare le doti dell’agente 007, l’ultimo romanzo del 2011 è di J Deaver.

popolarità di James BondJames Bond, è un personaggio che conquista tanto i lettori quanto il pubblico. Bello e affascinante, è un abile seduttore delle donne, benché soltanto due abbiano segnato in maniera indelebile la sua vita: Vesper Lyndla, morta suicida, e Teresa Di Vicenzo, amata sposa uccisa per errore il giorno stesso delle nozze.
Morta per cause naturali anche Kissy Suzuki, la sola donna da cui ebbe un figlio.
James affascina perché è imbattibile, sin da ragazzo era uno studente modello eccellente in ogni campo; come agente segreto conosce ed usa ogni trucco ed ogni escamotage per sconfiggere con eleganza il nemico di turno. James è un uomo colto e raffinato, un uomo di mondo in grado di esprimersi anche in lingua straniera con disinvoltura, di certo sicuro di sé, ma che mostra, in fondo, le sue debolezze: le debolezze dell’uomo comune.

La popolarità di James Bond
L’agente 007 ha conquistato il pubblico in seguito ai film prodotti da A. Broccoli a partire dal 1962 per il grande schermo e, successivamente, grazie alle serie televisive. La sua fama è tale che negli anni ’90 sono stati ideati e prodotti videogiochi che hanno per protagonista la spia britannica per eccellenza. Non mancano in commercio i Giochi di Ruolo ispirati alle trame originali dei film e i numerosi gadget.