Ditta di pulizie romana

Pulizia e cura uffici, abitazioni e condimini a Roma

Pulire il proprio negozio: anche l’occhio vuole la sua parte!

 

Gestire un negozio prevede una carica umana notevole, pazienza con i clienti, cortesia, capacità di sorridere anche nelle situazioni più difficili nelle pretese, ma anche avere un occhio di riguardo all’aspetto esteriore delle superfici, dei frigoriferi, delle scaffalature, dei mobili.

Tutto dipende dal tipo di negozio che gestite: ovviamente, per amore di parafrasi, un antiquario impolverato donerà all’insieme quell’atmosfera quasi romantica nell’ambiente, ma è un caso limite e paradossale.

Un esercizio commerciale deve catturare le benevolenze del cliente e la pulizia, l’ordine, il gusto ed il senso dell’igiene saranno determinanti nel ricevere dalla clientela consensi e simpatie.

 

La pulizia delle superfici

 

Come in tutti i settori d’intervento la polvere è solitamente il maggior nemico dell’igiene e dell’aspetto esteriore degli ambienti: spolverare scaffali, mobili, banchi di lavoro, donerà al contesto il principale senso di pulizia ed igiene.

Questo vale anche per le parti vetrate, sia scaffalature che vetrine vere e proprie così come lo stesso discorso vale per le vetrate principali.

Nessuno di voi entrerebbe, un esempio classico, all’interno di un negozio d’abbigliamento che si presenta con una vetrina sporca, con ditate sulle superfici trasparenti, in disordine e poco attraente.

E’ il vostro maggiore biglietto da visita: una vetrina pulita ed ordinata, accattivante nel presentare una gamma di prodotti con gusto e ben arredata, è un grande invito ad un successivo ingresso da parte del cliente.

Dedicate ad essa il giusto tempo, tramite prodotti appositi, togliendo aloni e macchie, offrendo un’idea contestuale di esercizio pulito e gradevole alla vista.

Lo stesso discorso vale anche per gli interni: mobili opachi e non mantenuti in condizioni igieniche di pulizia, determineranno un parere negativo da parte dei clienti: l’occhio vuole la sua parte, recita il sapere popolare: mai come nel caso di un esercizio pubblico questa regola vale e amplifica il successo di un negozio.

 

Pulire applicando le regole del ‘green cleaning’

 

Anche nel settore commerciale il ‘green cleaning’, alla lettera le pulizie tramite appositi prodotti di origine eco-sostenibile, possono offrire una vasta gamma di detersivi e complementi d’igiene ideali per esplicare le vostre attività di manutenzione.

Il costo sarà leggermente più elevato nell’acquisto ma il favore delle clientele sensibili nell’ambito del rispetto ambientale aumenteranno sicuramente l’opinione favorevole nella vostra conduzione, un aspetto da non sottovalutare all’interno di nuove concezioni di rispetto e tutela.

Tra questi prodotti l’acqua demineralizzata, cioè pura al 99%, incontra favori crescenti per la sua capacità di pulire senza lasciare residui calcarei sulle superfici, quindi donando un aspetto particolarmente lucido a mobili, scaffali e vetri.

Pensando alla polvere, un aspetto tra i più rilevanti, un nemico in grado di rimanere sospeso in aria per depositarsi in seguito di nuovo sulle superfici, i panni elettrostatici sono validissimi ed efficaci nel catturare la polvere senza rimetterla in circolo.

 

Gli interventi periodici

 

Ovviamente, sia con cadenze fisse che periodiche, rivolgersi ad un’agenzia dedita alle pulizie come impresa IMA pulizie di Roma è la forma più efficace nell’ottenere professionalità e ottimi risultati: personale preparato, supportato da gamme di prodotti spesso non presenti in commercio ma ideali nelle pulizie profonde, sono il miglior metodo per potersi comunque dedicare alla propria attività concentrandosi sulle vendite.