Naturismo: 5 cose da fare nudi almeno una volta nella vita

Il naturismo è, ancora oggi, uno dei grandi tabù della cultura occidentale. Pensateci, in pochissimi casi la nudità è socialmente accettata, tendenzialmente essa è relegata all’intimità sessuale.

Con la diffusione del nudismo, le minori costrizioni sociali e la voglia di spingere sui limiti delle convenzioni sociali, negli ultimi anni sono nati delle realtà che puntano a sdoganare la nudità, portandola in luoghi insoliti, nei quali non penseremmo mai di trovarci senza vestiti. Eccovi una lista stravagante delle 5 cose da fare nudi almeno una volta nella vita:

Da anni ormai esistono delle agenzie che vi permettono di prenotare delle crociere naturiste. A bordo della nave potrete essere sempre nudi, ad eccezione di alcune restrizioni igieniche particolari. Alla piacevolezza della crociera potrete quindi aggiungere l’inedita sensazione di vivere la vostra nudità non solo in un ambiente sociale, ma anche in un contesto di svago e lusso.

Nudi al ristorante

Lo scorso giugno è stato inaugurato a Londra un ristorante/progetto artistico, The Buyandi, che permette a tutti gli avventori di cenare nudi o con un semplice gonnellino fornito all’ingresso.Questa realtà ha attirato migliaia di clienti paganti, facendo nascere in molti uno spirito d’imitazione, portando così all’apertura di locali simili in giro per il mondo, anche in Italia, precisamente a Milano, nel locale “L’Italo Americano”, dove per una sera alla settimana si terrà la serata nudista.

Matrimonio nudista

È del 2009 la notizia di una coppia australiana che ha deciso di sfoggiare, per il giorno del matrimonio, un costume adamitico. Il loro esempio è stato seguito da tante altre coppie anche in Europa, curiose di provare quest’esperienza eccentrica e memorabile, che sicuramente collabora a rendere indimenticabile il giorno delle nozze non solo per gli sposi, ma anche per tutti i presenti (soprattutto se invitati ad adeguarsi al dress code).

Pedalare in libertà senza vestiti

A settembre si terrà a Philadelphia, negli Stati Uniti, l’ottava edizione della PhillyNaked Bike Ride, la pedalata nudista della città. Ogni anno centinaia di ciclisti, turisti, semplici curiosi inforcano le due ruote per un giro della metropoli. Lo scopo dell’evento è quello di promuovere la mobilità sostenibile, l’accettazione di sé e ovviamente la passione per il ciclismo.

Un giro in città nudi senza rischiare denunce? Ecco dove

A Cap D’Adge, una località marittima nel sud della Francia, il nudismo non è riservato alla spiaggia. Qui è stato creato il Village Naturiste, un resort per nudisti dalle dimensioni notevoli, tanto da replicare in piccolo una vera e propria città, con tanto di ufficio postale, supermercato e banca.Per gli amanti del genere è quindi possibile passeggiare per le strade, fare la spesa e ritirare al bancomat sempre nudi, anche se la nudità non è obbligatoria (come invece è nella spiaggia della cittadina), e non è raro vedere molti turisti coprirsi nelle serate più fresche.

Queste sono soltanto alcune delle possibilità che avete a disposizione, ma ne esistono molte altre, in ogni parte del mondo, pronte a farvi viere esperienze fuori dal comune o ordinarie, ma sempre con l’eccezionalità del nudismo.